Ricognizione immobili di proprietà comunale

VISTO l’art. 58 del D.L. 25.06.2008, n.112 convertito con modificazioni dalla Legge 6.08.2008, n.133 il quale demanda all’organo di Governo l’individuazione dei beni immobili di proprietà dell’Ente, non strumentali all’esercizio delle proprie funzioni istituzionali, suscettibili di valorizzazione ovvero di alienazione mediante la redazione di apposito elenco;

PRESO ATTO che, al fine di operare il «riordino, la gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare» in modo da addivenire a una migliore economicità nell'impiego degli asset (cespiti immobiliari) di proprietà comunale che possano avere positivi effetti sul bilancio, si è proceduto alla formazione degli elenchi degli immobili suscettibili di valorizzazione o dismissione, redatti sulla base e nei limiti della documentazione esistente presso i propri archivi e uffici, ed in particolare in funzione dell’inventario;

Si è proceduto alla formazione degli elenchi degli immobili da valorizzare o dismettere, redatti sulla base e nei limiti della documentazione esistente presso gli archivi ed uffici comunali, ed in particolare in funzione dell'inventario.

Vai alla deliberazione di Giunta Comunale